Affitti andamento mercato 2016

0 L’andamento del mercato 2016 degli affitti, attraverso un rapporto di Nomisma per conto di “Solo Affitti”.
image_print

L’andamento del mercato degli affitti nel 2016 è stato analizzato dal “Rapporto sulle locazioni 2016” redatto da Nomisma, per conto di “Solo Affitti” rete immobiliare specializzata nella locazione. Dal rapporto si evince che il mercato si muove a macchia di leopardo, in cui nel mezzogiorno d’Italia si ha una contrazioni dei prezzi, mentre nel centro nord gli affitti tendono ad aumentare. Come ad esempio a Trieste (+10,3%), Trento (+6,3%) Venezia (+2,1%) e Milano (+1,7%) e Roma (+1,8%), mentre a Bologna (-3,7%), Genova (-7,0%) e Torino (-0,1%), si hanno valori negativi. Il presidente di Solo Affitti Silvia Spronelli, a tal proposito afferma che “dopo il rimbalzo dello scorso anno i canoni medi in Italia adesso sembrano stabilizzarsi (-0,2%), ma nel Paese ci sono due velocità tra nord e sud e anche differenze significative fra città e città. Sulla spinta di una maggiore richiesta i prezzi sono in crescita per trilocali e quadrilocali mentre il monolocale perde appeal”. A questo va segnalato il fattore che sta influenzando il mercato degli affitti e cioè il trasferimento degli insegnanti dal Sud al Nord, che sta spingendo il mercato, infatti nel rapporto si segnala la crescita della “quota di inquilini che sceglie l’affitto per motivi di lavoro (27%) sia rispetto all’anno scorso (22,6%) sia rispetto al 2014 (25,1%)”, un aumento “riconducibile al maggior numero di lavoratori trasfertisti”.

Lascia Una Risposta