Andamento compravendite 2018, iniziamo a capire

0 L’andamento delle compravendite esaminato attraverso l’analisi dell’Istat sui prezzi delle abitazioni che continuano a scendere nel 2018
image_print

Iniziamo a capire qual è stato l’andamento delle compravendite del mercato immobiliare del 2018, partendo dai prezzi degli immobili residenziali prendendo in esame il dato nazionale diffuso dall’Istat quest’estate. Secondo questa analisi i valori sono scesi di un ulteriore 0,4% su base annua, dopo aver perso in media il 25% dai picchi precrisi, tutto questo nonostante la ripresa delle compravendite. Infatti nel primo trimestre 2018, Istat ci dice che “l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi sia per investimento, diminuisce dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dello 0,4% nei confronti dello stesso periodo del 2017 (era -1,2% nel quarto trimestre 2017)”.  Inoltre l’Istituto di Statistica sottolinea che la flessione tendenziale sono per i  prezzi delle abitazioni esistenti “che manifestano una variazione negativa pari a -0,8%, in attenuazione da -1,5% del trimestre precedente. I prezzi delle abitazioni nuove, invece, accelerano su base tendenziale passando dal +0,2% del quarto trimestre del 2017 al +1,3% del primo trimestre del 2018”. Mentre su base congiunturale “la diminuzione dell’IPab è dovuta esclusivamente al calo dei prezzi delle abitazioni nuove (-1,3%), mentre quelli delle abitazioni esistenti registrano un aumento dello 0,2%”. Il peso delle abitazioni nuove continua a diminuire ed è pari a circa il 19% (era quasi il 35% nel 2010) contro circa l’81% delle abitazioni esistenti. Continueremo ad analizzare l’andamento del mercato immobiliare del 2018, per capire meglio l’ipotetica tendenza del mercato nel 2019.

Lascia Una Risposta