Canone Rai esenzione entro il 31 gennaio

0 Per chiedere l'esenzione dal pagamento del canone Rai c'è tempo fino al 31 gennaio e serve presentare una dichiarazione, che deve essere inviata ogni volta che cambiano le condizioni.
image_print

Per il 2019 non sono cambiate le modalità di pagamento e l’importo per il canone Rai, infatti si continuerà a pagare nella bolletta elettrica da gennaio ad ottobre con 10 rate mensili, per un importo totale di 90 euro. E non sono cambiate neanche le modalità e le categorie di coloro che possono usufruire dell’eventuale esenzione, dove occorre presentare una dichiarazione, che deve essere inviata ogni volta che mutano le condizioni. L’esenzione è prevista per i titolari di utenza elettrica per uso domestico residenziale privi di apparecchio TV, sia proprio che di un familiare parte del nucleo, per gli over 75 con un reddito pari o inferiore a 6.713,98 euro per il 2017 e 8.000 euro per il 2018 e per i diplomatici, i militari non cittadini e il personale civile straniero Nato non residente in Italia, ma stanziato nel nostro Paese. Rimane la doppia opzione di invio del modulo, quella telematica dove il modello è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e può essere inviato anche tramite la modalità telematica utilizzando le proprie credenziali Fisconline o Entratel. Questa opzione non è valida per gli anziani, che potranno usufruire della opzione cartacea inviando il modulo preposto in plico raccomandato senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle entrate – Ufficio Torino 1 – Sportello abbonamenti TV – Casella postale 22 -10121 Torino. Oppure attraverso l’utilizzo della PEC, all’indirizzo di posta elettronica certificata p22.sat@postacertificata.rai.it).

Lascia Una Risposta