Mutui, quali novità per il 2017

0 Mutui, quali sono le novità per il 2017. Tra le nuove tutele e i tassi d’interesse.
image_print

Sui mutui ci saranno alcune novità per il 2017, vediamo quali sono da un’analisi dei portali “mutui.it” e “facile.it”. Partiamo dalle nuove direttive contenute nel decreto attuativo della direttiva europea sui mutui, che riguardano le nuove tutele per i consumatori. Entrate in vigore a Luglio, ma operative sono da poche settimane, hanno lo scopo di dare una maggiore trasparenza nel rapporto tra mutuatario e banca. Sarà obbligatorio da parte dell’istituto erogante, in modo da garantire un confronto tra le diverse offerte di mercato, fornire un “prospetto informative europeo standardizzato”. Prorogato nella nuova legge di stabilità, il “fondo mutui giovani coppie” provvedimento del 2011 che consente l’accesso a un mutuo agevolato alle coppie sposate o coppie di fatto con almeno un componente minore di 35 anni. Il fondo, consente l’accesso al credito anche a chi non ha un lavoro a tempo indeterminato, grazie alla garanzia statale sul 50% della quota capitale del finanziamento richiesto. Per quanto riguarda i tassi di interesse, la tendenza della Bce è quella di voler confermare il programma di Qe e dei tassi al minimo. Questo potrebbe far tenere bassi i tassi d’interesse per il mercato immobiliare. Va comunque detto che alcuni esperti, hanno segnalato la tendenza di una lenta risalita dell’Euris a dieci anni (il parametro di riferimento per i mutui a tasso fisso), che ha guadagnato da luglio oltre 40 punti base, a fronte di un euribor che dovrebbe rimanere basso ancora per un paio di anni.

 

Lascia Una Risposta