Piani Casa ancora in vigore, vediamo come

0 Piani Casa ancora in vigore, vediamo come le varie regioni li stanno gestendo.
image_print

I Piani Casa delle Regioni, nati tempo fa per la durata di un solo anno, continuano ad esistere in vario modo. Il provvedimento era nato per cercare il rilancio dell’edilizia attraverso incentivi all’ampliamento volumetrico e alla demolizione e ricostruzione degli edifici. Molte regioni le stanno prorogando periodicamente, alcune le hanno rese strutturali, mentre altre hanno scelto di farle scadere. Quelle che hanno prorogato sino al 2018 sono Marche, Sicilia, Toscana, Calabria e Veneto, mentre quelle che non hanno scadenza sono Liguria, Umbria, Valle d’Aosta. Le regioni che hanno prorogato per un anno, sono la Puglia e la Sardegna. In Puglia si è scelto un prolungamento, apportando delle modifiche ai piani precedenti. Infatti  gli ampliamenti potranno avvenire non solo in contiguità e sopraelevazione, ma anche con un corpo edilizio separato. Gli immobili non residenziali potranno essere ampliati fino al 20%, senza superare i 1000 metri cubi, mentre prima erano 500 mc. In Sardegna invece il Piano Casa è stato prorogato fino al 31 dicembre 2017, senza cambiare però i contenuti. Si potranno ampliare gli immobili residenziali e produttivi fino al 20% o al 30% in caso di miglioramento delle prestazioni energetiche. Con gli interventi di demolizione e ricostruzione si potrà ottenere un premio volumetrico fino al 45%.

Lascia Una Risposta